Cerca nel blog

sabato 16 ottobre 2010

TRIESTE: CHIUSO CENTRO MASSAGGI A LUCI ROSSE, DENUNCIATA CINESE

(AGI) - Trieste, 16 ott. - La Squadra Mobile di Trieste, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Trieste, ha proceduto al sequestro preventivo di un centro massaggi situato nel nel capoluogo giuliano, dove giovani ragazze cinesi fornivano prestazioni sessuali a pagamento. L'operazione - come ha confermato il vicedirigente della Squadra Mobile Leonardo Boido - e' avvenuta a seguito di numerose segnalazioni dei residenti infastiditi dal continuo andirivieni dalle dieci di mattina fino a tarda sera. Sono stati fermati numerosi clienti di tutti i ceti sociali che hanno confermato di aver ricevuto prestazioni sessuali a pagamento e di aver contattato telefonicamente il gestore del centro per accordarsi sulla tariffa. La titolare - una donna cinese di 35 anni - e' stata indagata per il reato di favoreggiamento della prostituzione e sono in corso i controlli delegati dal P.M. Federico Frezza nell'abitazione triestina delle giovani massaggiatrici. Tre di queste saranno probabilmente espulse dall'Italia in quanto trovate con permessi di soggiorno non rinnovati. Nei confronti dell'indagata scatteranno altri accertamenti sull'impiego di manodopera illegale e sulla gestione 'in nero' della attivita' che ha fruttato alla donna circa mille euro al giorno. (AGI) Cli/Ts

Nessun commento:

Posta un commento